Eco Fashion, home — 25 ottobre 2015 at 09:23

Out of Fashion. Moda sostenibile con Connecting Cultures e Fondazione Gianfranco Ferré

by

Un corso, un concept, una nuova cultura della moda. che sia consapevole, etica e innovativa. E’ questo il fulcro del progetto Out of Fashion, che partirà il prossimo 13 Novembre a Milano con la sua seconda edizione. Il primo corso di alta formazione dedicato alla cultura della moda e tutto incentrato sui temi della sostenibilità. Organizzato da Connecting Cultures in collaborazione con London College of Fashion e CNA Federmoda, la masterclass sarà tenuta presso la Fondazione Gianfranco Ferré. Un’occasione per conoscere e approfondire aspetti non convenzionali legati alla moda, e sopratutto per plasmare una nuova conoscenza di essa, attivando in un contesto spesso dominato dal conformismo un pensiero originale e indipendente.

Courtesy of Press Office Connecting Cultures

Fondazione Gianfranco Ferré – Courtesy of Press Office Connecting Cultures

L’offerta formativa è strutturata in otto weekend, otto moduli tra novembre 2015 e giugno 2016 di due giornate in cui i partecipanti potranno scegliere le materie secondo i propri interessi componendo autonomamente il proprio percorso didattico. La formula di Out of fashion è coerente con i principi della sostenibilità anche per quanto riguarda la parte economica dei corsi. Oggetto di studio saranno i materiali e il loro impatto ambientale, le innovazioni tecnologiche nel comparto tessile, il rapporto tra arte e moda, il ruolo dell’alto artigianato, la tracciabilità della filiera, la responsabilità d’impresa, i diritti dei lavoratori e la comunicazione.

Out of fashion, Fondazione Gianfranco Ferré e studenti, 2015. Courtesy of Connecting Cultures

out of fashion, Fondazione Gianfranco Ferré e studenti, 2015. Courtesy of Connecting Cultures

Non solo lezioni teoriche ma veri e propri workshop con laboratori d’arte, esercitazioni pratiche, esempi di costruzione di business model per l’impresa della moda sostenibile, autoproduzione e Fab-Lab. A tenere i corsi saranno docenti delle maggiori università italiane, studiosi di moda, designer, economisti, esperti di comunicazione, con il sostegno delle aziende che si distinguono per il loro impegno nella moda sostenibile.

out of fashion, WeMake! space e studenti, 2015. Courtesy of Connecting Cultures

out of fashion, WeMake! space e studenti, 2015. Courtesy of Connecting Cultures

Out of Fashion ha un vasto pubblico di riferimento, infatti il target a cui si riferisce non riguarda solo giovani professionisti interessati ad avviare una propria attività o a lanciare un marchio, il corso è rivolto a impiegati dell’industria tessile, a studenti di moda, di arte e design. A tutta la comunità che vede nella moda un potente catalizzatore e vuole diventarne parte attiva. Anche in questa seconda edizione di Out of Fashion vengono messe a disposizione due borse di studio per poter frequentare il progetto formativo. Una è offerta da CNA Federmoda, che continua a sostenere le attività dedicate alla moda sostenibile, ed è rivolta a giovani professionisti; l’altra invece è promossa da Connecting Cultures rivolta invece a giornalisti e blogger.

Claudia Losi, Letter Jacket_Balena Project, Antonio Marras, 2004/2014, giacca in lana e tessuto stampato, tecnica mista, dimensioni variabili. Photo by Andrea Rossetti. Courtesy of the Artist

Claudia Losi, Letter Jacket_Balena Project, Antonio Marras, 2004/2014, giacca in lana e tessuto stampato, tecnica mista, dimensioni variabili. Photo by Andrea Rossetti. Courtesy of the Artist

Ambasciatrice di questa edizione è la fashion design di origini creole Stella Jean, una delle protagoniste indiscusse della moda contemporanea, celebre per la sua ricerca estetica ispirata alla multiculturalità, al recupero delle radici etniche e alla loro ridefinizione in chiave contemporanea, sempre mantenendo il pieno rispetto delle popolazioni, dei territori, delle risorse delle comunità indigene. 

Con Out of Fashion la moda viene trasportata fuori dal suo consueto perimetro, ripensata in termini di salvaguardia ambientale e sostenibilità rilanciando così il valore della tradizione a partire da innovazioni radicali.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 167 access attempts in the last 7 days.