Fashion Business, home — 9 settembre 2016 at 10:59

Cambi di guardia in casa Iceberg. James Long nuovo direttore creativo

by

Si respira aria di rinnovamento in casa Iceberg: il Gruppo Gilmar ha di recente annunciato che James Long sarà il nuovo direttore creativo del brand. Il designer, in precedenza al timone della linea Uomo, si occuperà anche della linea Donna, prendendo così il posto del viennese Arthur Arbesser che ha concluso la sua collaborazione con Iceberg proprio questo settembre.

James Long- Official Iceberg

James Long- Official Iceberg

Il 35enne stilista inglese solo a partire dalla stagione A/I 17-18 diventerà l’unico direttore creativo del brand. Laureatosi presso il Royal College of Art, Long vive e lavora a Londra, dove ha lanciato la sua linea di abbigliamento maschile nel 2011, caratterizzata da un design frutto di un mix tra provocazione e cura del dettaglio.

Dallo stile innovativo e personale che risente gli echi delle sue origini britanniche, James Long è celebre per la sua visione innovativa nel trattare la maglieria, la passione per le stampe audaci, accostate tra loro sapientemente, e l’uso dei materiali tecnici.

Iceberg logo- Official Facebook

Iceberg logo- Official Facebook

Iceberg segue così un trend che sempre di più va affermandosi in altre maison: ossia unificare il settore femminile e maschile sotto la medesima visione artistica.

Paolo Gerani, AD del Gruppo Gilmar di cui fa parte Iceberg, ha ringraziato Arbesser per l’importante contributo augurandogli di proseguire con successo il suo percorso creativo. Inoltre ha annunciato che il brand in virtù di questo cambiamento non sfilerà durante la fashion week di settembre, mentre le collezioni P/E 2017 resteranno comunque oggetto di una regolare campagna vendita.

New Advertising Campaign by Iceberg Official Facebook

New Advertising Campaign by Iceberg Official Facebook

I mutamenti ai vertici del mondo della moda sembrano essere diventati una tendenza regolare. Ciò che è avvenuto al brand italiano è una situazione non dissimile a quella verificatasi nel panorama internazionale. Infatti questa onda lunga cominciata nel 2015, con l’abbandono del trono di Gucci da parte di Frida Giannini, sostituita da Alessandro Michele, non accenna ad arrestarsi. E anche molte altre maison come YSL, Dior o Balenciaga hanno assistito all’insediamento di nuovi direttori creativi.

Si tratta di un forte segnale di metamorfosi nel business della moda che cambia costantemente le carte in tavola. Sempre più spesso le aziende si rivolgono a giovani designer per il loro rilancio con il tentativo di essere innovativi non distruggendo la tradizione. E James Long sarà uno di quei creativi che cercherà di portare avanti il DNA originale del brand, quindi non resta che attendere le sue prossime creazioni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 495 access attempts in the last 7 days.