Art, home — 9 novembre 2020 at 19:26

Arte e farina, a Roma una protesta silenziosa in dodici scatti d’autore

by

Viviamo così, con un termometro puntato alle tempie. Siamo senza via di scampo. Ma non siamo soli. Sono le parole di Daniele Frontoni, abile pizzaiolo e instancabile creativo, anche lui come tutti i ristoratori, è ostaggio della crisi da Covid-19 e degli ultimi Dpcm varati dal governo. Daniele Frontoni è un ristoratore come tanti, ma con un passato come pochi. Si può dire infatti che la pizza romana sia nata tra le mura di casa Frontoni, una famiglia di veri e propri artisti della pizza, così come della fotografia, del cinema e del teatro.

La Protesta Silenziosa della Pizzeria Frontoni di Daniele Frontoni_Ph. SbanMattia_Courtesy of Press Office

La Protesta Silenziosa della Pizzeria Frontoni di Daniele Frontoni_Ph. SbanMattia_Courtesy of Press Office

 

Daniele è il nipote del fotografo delle dive Angelo Frontoni e, suo nonno, è il grande attore e cantante Enzo Cerusico, il quale gli ripeteva sempre che “l’arte è il motore del mondo e che noi, siamo gli ingranaggi”. Stimoli artistici che hanno fatto crescere il giovane Daniele a base di una “pizza, arte e farina”, alimentandone la fantasia con cui oggi è pronto a denunciare uno stato d’animo comune alla sua categoria. Lo fa con una protesta silenziosa, fatta di gesti cristallizzati dall’obiettivo di @sban_photography (Mattia Mirenda), condivisi in rete dalla campagna fotografica disponibile sui social ufficiali di Pizzeria Frontoni  e accompagnata dagli hashtag #iosonofrontoni, #vendicheremoigiornitristi e #lamiaprotestasileziosa.

 

http://www.trendstoday.it/trendstoday/wp-content/uploads/2020/11/La-Protesta-Silenziosa-di-Pizzeria-Frontoni_di-Daniele-Frontoni_ph-SbanMattia-RID.jpg

La Protesta Silenziosa della Pizzeria Frontoni di Daniele Frontoni_Ph. SbanMattia_Courtesy of Press Office

Dodici scatti con cui esprimere tutta la frustrazione, l’amarezza e anche quel pizzico di rabbia per aver investito negli adeguamenti di un grande locale che oggi, causa Coronavirus, resterà chiuso. Dodici scatti in grado di parlare e dire ogni cosa, perché “uno scatto ben realizzato parla da solo”, come gli ripeteva suo zio, Angelo Frontoni, testimone con i suoi scatti della scintillante Dolce Vita e dei suoi protagonisti. Le foto di Daniele e SbanMattia sono scattate all’interno della ex torrefazione che sorge nei pressi della Stazione Tuscolana, proprio dove oggi ha sede Pizzeria Frontoni e sono state anticipate da un video che il creativo ha pubblicato durante la prima parte della pandemia. Un video le cui immagini e parole sono di conforto a coloro i quali patiscono la depressione dell’isolamento e a cui il pizzaiolo si rivolge con vicinanza. “Sarò al locale in Via Assisi 117 tutti i giorni. Sono preoccupato, ma non c’è tempo per la paura. Se ci siete, io posso fare una pizza, posso preparare i miei fritti, posso distribuire disinfettanti. Se c’è qualcuno, chiunque tu sia, ti prego: non sei solo!”.

La Protesta Silenziosa della Pizzeria Frontoni di Daniele Frontoni_Ph. SbanMattia_Courtesy of Press Office_Anteprima social

La Protesta Silenziosa della Pizzeria Frontoni di Daniele Frontoni_Ph. SbanMattia_Courtesy of Press Office_Anteprima social

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 312 access attempts in the last 7 days.