Events, home — 1 ottobre 2014 at 11:33

50th Anniversary of Fashion: Vogue Italia festeggia il suo grande successo

by

swatch-vogue-50-anni

50 anni fa nasceva lei, la rivista di moda più famosa al mondo, mezzo secolo di storia del costume e dello stile raccontati e firmati da Vogue Italia. Un anniversario questo, che segna un importante punto d’arrivo, ma sopratutto un nuovo inizio.  “Molto del nostro lavoro – afferma Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia dal 1988 – è racchiuso nell’archivio storico di Vogue Italia, che oggi vogliamo aprire facendo partecipare tutti alla costruzione di un nuovo storytelling per i prossimi decenni”.

Per celebrare il grande evento del magazine di moda più illustre e conosciuto al mondo, è stata allestita lo scorso 21 settembre a Palazzo Condé Nast di Piazza Castello 27, luogo natio della rivista, una mostra hi-tech che ne ha messo in luce, riproponendoli al grande pubblico immagini, dettagli, protagonisti, simboli e suggestioni che hanno fatto la storia di Vogue. L’allestimento multimediale “Vogue Archive: Celebrating 50th Anniversary of Fashion”, ha permesso a tutti i suoi visitatori di realizzare un vero è proprio viaggio tra le immagini che hanno fatto la storia del costume e della moda italiana. Alla mostra, inaugurata il 22 settembre, è stato possibile accedervi solo mediante prenotazione online al sito Vogue sino al 5 ottobre.

Un intero piano dell’edificio è stato dedicato ai ritratti delle top model che hanno fatto la storia della moda e dello stile immortalate dai fotografi più celebri del calibro di Mario Testino, Patrick Demarchelier, David LaChapelle e Steven Meisel, che firma tutt’ora ogni mese la copertina di Vogue Italia. E’ lui che da ben vent’anni e più ha messo insieme passato, presente e futuro di questa rivista, rendendosi protagonista assoluto di alcune cover che sono rimaste nella storia.

Anna Wintour con la Direttrice di Vogue Franca Sozzani e Jonathan Newhouse © BLOGOSFERE

Anna Wintour con la Direttrice di Vogue Franca Sozzani e Jonathan Newhouse
© BLOGOSFERE

Più di 200 gigantografie delle immagini più celebri dalle pagine di Vogue. Proiezioni e schermi interattivi suddivisi tra oltre 700 mq di superficie e due piani del palazzo, hanno messo in mostra le storiche copertine e i servizi più iconici, che hanno dettato lo stile in tutti questi anni, includendo anche i ritratti delle top model più in voga come Naomi Campbell, Karen Elson, Eva Herzigova, Linda Evangelista, Carolyn Murphy, Claudia Schiffer, Stella Tennant, Christy Turlington, Amber Valletta, Natalia Vodianova e Raquel Zimmermann. Il percorso espositivo della mostra ha riproposto anche alcune sezioni dell’Archivio Digitale come Designers, Hair&Make up e Models&Photographers, ma anche esposizioni dedicate a temi più specifici come Animalier, Boots, Embroidery, Shining, Tuxedo e Trends.

L’enorme patrimonio di immagini posseduto dalla rivista ha potuto raccontare ai tanti visitatori l’evoluzione del nostro Paese con una continua attenzione all’attualità. Non a caso Vogue Italia è una delle riviste di moda che si è sempre distinta per aver fornito una propria chiave di lettura di tutti gli eventi con un impegno che è sempre andato oltre le immagini estendendosi anche ad iniziative rivolte al supporto e alla formazione dei talenti emergenti, grazie ad attività di scouting sia in Italia che a livello internazionale.

Parte della redazione - @SGP

Parte della redazione – @SGP

Contemporaneamente all’apertura della mostra ha debuttato anche l’archivio digitale Vogue Archive, che racchiude non solo servizi e foto ma anche articoli, campagne pubblicitarie, portfolios e altro. Da novembre la piattaforma digitale sarà ampliata con nuovi tool di ricerca e nuove funzionalità social, le quali punteranno sopratutto sulla condivisione e partecipazione attiva degli utenti per valorizzare l’archivio come strumento di supporto sia per le scuole di moda e design sia per i giovani appassionati di moda e tendenze. Grazie alla piattaforma sarà possibile sfogliare circa 623 numeri in alta definizione, vale a dire più di 200mila pagine, grazie alle quali si potranno effettuare ricerche approfondite.

Redazione storica Vogue Italia -©SGP

Redazione storica Vogue Italia -©SGP

Questo nuovo volto di Vogue avrà modi e accessi di abbonamento differenti a seconda delle esigenze dei suoi fruitori, diventando un vero e proprio strumento di marketing per le aziende. Si va dalla modalità di fruizione gratuita attraverso la registrazione, con una funzione di ricerca limitata, all’abbonamento magazine a 19,90 l’anno, che consente un ampio accesso ai contenuti fino ad arrivare al Full Archive, che permette con 990 l’anno di avere il massimo dall’archivio Vogue, potendo anche stampare le immagini ad alta risoluzione accedendo al database integrale. Solo digitando una parola chiave è possibile ripercorrere i cambiamenti che da sempre hanno caratterizzato il mondo della moda.

Con questo progetto Vogue tiene alto il suo nome portando sempre di più la moda ad alti livelli, offrendo sia per gli addetti al settore che per i fashion addict la possibilità di un viaggio avvincente ed unico nel mondo del fashion system. “L‘archivio di Vogue Italia è unico – dice Franca Sozzani – […] sarà uno strumento per capire lo stile, le idee, i modi in cui abbiamo vissuto, per comprendere meglio i cambiamenti e gli sviluppi della società”.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 737 access attempts in the last 7 days.