Fashion Business, home — 16 aprile 2014 at 14:38

Type: il primo premium break della tv italiana firmato Condé Nast e Rai Pubblicità

by

conde - nast - rai - typeDa sempre, la pubblicità ha rappresentato una fetta importante nella vita delle persone, nel marketing e nell’immagine che ogni prodotto riesce ad assumere. E’ uno dei veicoli più importanti attraverso cui orientare le tendenze e i gusti, il denaro e le scelte dei consumatori, ma anche attraverso cui mettere in moto la creatività di chi la realizza. Oggi la pubblicità in Italia assume un valore ulteriore: ridare al marchio in questione nuova luce e nuove vesti, inserirlo in un progetto di comunicazione e introspezione umana, legandolo addirittura alla letteratura.

Da queste premesse nasce Type, il primo premium break della tv italiana voluto e creato da Condé Nast e Rai Pubblicità. Lo spot d’esordio nato da questi accordi è andato in onda il 23 Marzo scorso durante la pausa pubblicitaria della trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su RAI3. Novanta secondi sono stati dedicati all’animazione di un estratto di Hanno tutti ragione di Paolo Sorrentino e recitato dallo stesso autore. Poi appare il prodotto sponsorizzato, il quale teoricamente riprende le fila del discorso del regista partenopeo. Il primo Type si è concentrato sulla tematica della Seduzione, ma tanti altri e sempre più profondi saranno gli argomenti trattati dal progetto a cui si legheranno, almeno per quest’anno, soltanto 25 aziende.

“L’obiettivo è quello di offrire uno spazio realmente qualificante in grado di valorizzare al meglio le equity dei brand attraverso una modalità di story telling mai vista prima. Type raccoglie il meglio della narrativa italiana e internazionale relative a dei temi selezionati che i premium brand sceglieranno di abbracciare in base ai loro valori.” Spiega così Fedele Usai, Deputy General Manager Condé Nast, la neonata iniziativa che sicuramente farà molto parlare di sé. Certo è che i numeri sono già entusiasmanti: il premium break sulla Seduzione ha raggiunto 2,9 milioni di telespettatori e il 10,34 % di share. Un tentativo nuovo, culturalmente elevato e creativamente entusiasmante di fare pubblicità sembra essere dunque quello realizzato da Condé Nast e Rai Pubblicità.

Un modo intelligente di fare marketing e di attirare l’attenzione dei consumatori sul prodotto sponsorizzato, trasformando il brand in un’esperienza da vivere e in grado di far sognare. Una maniera interessante di rinnovare e diffondere l’immagine di un marchio come uno stile di vita e non solo come un’azienda. Per far sì che arrivi direttamente, ma in maniera speciale a chi da casa osserva Type: arrivare a tutti, dunque, ma distinguendosi dalle comuni pubblicità e mantenendo un’identità propria di lusso e alta qualità.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 495 access attempts in the last 7 days.