Archivi tag: hi-tech

L’iWatch di Apple: il nuovo device diventa accessorio indossabile

Apple-Watch-1_41846_01
Apple Watch esposti da Colette a Parigi

La Apple si sa, mira sempre a raggiungere i suoi obiettivi con grande successo cercando di affermarsi in tutti i settori, ed uno in particolare in cui è pronta lanciarsi è proprio quello dell’alta moda. Non è un caso infatti che il brand stia rafforzando i propri rapporti con l’universo del fashion system, tanto da potersi così assicurare nei prossimi mesi una presenza capillare sulla stampa, all‘uscita del nuovo device indossabile firmato Apple, l’iWatch, chiamato Apple Watchprevista per i primi mesi del 2015.

Il fatto che l’azienda di Cupertino fosse interessata a far breccia nell’universo della moda lo si era capito sin dall’evento del 9 settembre, quando al Flint Center for The Performing Art, l’azienda dalla Mela morsa ha invitato numerosi giornalisti del settore e altrettante fashion blogger proprio per conquistare il mondo del glamour ed averlo dalla sua parte. Sicuramente tanti smartwatch verranno acquistati e non solo per la loro funzionalità, ma anche e sopratutto per l’eleganza e la possibilità di poterlo abbinare ai più svariati outfit.

Esposizione Apple Watch da Colette - Parigi
Esposizione Apple Watch da Colette – Parigi

 

L’Apple Watch, lanciato in concomitanza con la New York fashion week sembra già aver prima ancora della sua effettiva uscita sul mercato, tutte le potenzialità per far concorrenza ai maestri orologiai e rivoluzionare il rapporto tra moda e hi-tech, che il suo debutto ha già diviso il mondo del fashion.

Data precisa dell’uscita come il suo prezzo ancora non sono ben noti per le due versioni più costose, la Sport e la Edition. Il dispositivo, a detta degli esperti del settore, è un’ottima sintesi tra esigenze tecnologiche e quelle puramente estetiche degli utenti. Merito sicuramente della scocca disponibile in ben tre materiali diversi tra cui anche l’oro e una infinita varietà di cinturini. Il device è un orologio intelligente dalle forme rettangolari e sarà disponibile in due dimensioni della cassa – 38 e 42 millimetri – e in ben tre versioni di design.

La scocca, arrotondata e bombata, è rifinita con vetro in cristallo zaffiro o agli ioni leggermente curvo sugli angoli. I tre modelli si diversificano tra loro per l’appunto per il materiale di cui è costituita la scocca. L’Apple Watch sarà in acciaio lucido inossidabile, in tinta naturale o nero siderale, l’Apple Watch Sport è costituito da alluminio anodizzato in argento oppure in grigio siderale, mentre l’Apple Watch Edition sarà in oro 18 carati, realizzato con uno speciale processo di lavorazione che lo rende due volte più duro e resistente all’oro classico.

Apple Watch
Apple Watch

 

Come la maggior parte degli smartwatch anche l’iWatch non potrà fare a meno delle applicazioni, per aumentare così le funzionalità di base offerte da Apple, rendendo il dispositivo ancora più versatile. Infatti selezionati sviluppatori di applicazioni di terze parti sono già stati dotati del kit di sviluppo per realizzare le indispensabili app che non possono mancare in un device così importante per casa Apple. Tra le app che sicuramente saranno parte integrante dello smartwatch non potrà mancare Facebook o Twitter per la notifica dei vari messaggi, anche anche app come quelle adibite al fitness o destinate all’automazione domestica.

nuovo-46

Per quanto riguarda la dotazione hardware l’Apple Watch si caratterizza per tre componenti principali quali il circuito principale, i sensori e il sistema touch. Display Retina, altoparlante e un sistema combinato di vibrazioni, pulsazioni e suoni saranno utili come feedback all’utente per le funzioni in uso. Non mancherà un microfono per interagire agilmente con Siri, nonché un MagSafe magnetico per la ricarica a induzione.

Apple stupisce sempre di più con il suo Watch grazie al design della sua interfaccia che lo rende di facile utilizzo. La rivista per eccellenza, Vogue, elogia il suo stile un po’ retrò. L’impatto visivo è una sorta di rimando al tradizionale linguaggio degli orologi analogici svizzeri. E’ un orologio che sembra un orologio con la possibilità di personalizzare il quadrante, mentre la presenza della “corona digitale” ricorda esattamente la rotellina da girare per regolare l’ora come in quelli tradizionali.

Shave tech, il primo rasoio usb

La barba? Che barba! Avere una pelle del viso liscia e curata significa infatti prestare particolare attenzione alla rasatura, primordiale e indispensabile rito quotidiano di bellezza col quale l’uomo moderno e impegnato – a causa di fattori determinanti come la mancanza di tempo o lo stress – deve comunque fare i conti.

Nato per rispondere alle esigenze di tutti i maschietti che spesso si trovano fuori casa e viaggiano per studio o per lavoro, lo Shave Tech arriva direttamente dagli Stati Uniti ed è il primo e innovativo rasoio ricaricabile grazie alla porta USB del pc, al pari di una comune chiavetta di memoria.

Dallo scorso 15 giugno è possibile acquistare il prodotto online sul sito ufficiale dell’azienda produttrice www.shavetech.com al prezzo concorrenziale di 39,99 $ (equivalente a circa 30 euro) al quale vanno ovviamente aggiunte le relative spese di spedizione, oppure presso selezionati rivenditori ubicati però soltanto nel territorio degli USA e del Canada.

logo dell'azienda produttrice

Prodotto in un unico modello standard, è un oggetto accattivante, dal design essenziale, contemporaneo e naturalmente hi-tech, grazie al suo sottile spessore e alle dimensioni compatte e maneggevoli.

Vero punto di forza dello Shave Tech è presentarsi come un apparecchio unico che per il proprio funzionamento non implica il trasporto e dunque l’uso di nessun tipo di accessori: l’uomo sarà quindi molto lieto di dire addio ai classici e ingombranti caricabatterie, agli adattatori e poi ai fastidiosi cavetti volanti che si imbrigliano e che spesso e volentieri, si sa, mettono a “dura prova” la pazienza maschile.

Basta ricaricarlo durante la notte o comunque anche per sole 4 ore per ottenere in cambio un’autonomia di durata di circa 30 minuti.

Stupisce inoltre per il suo ridotto peso-piuma che si presta ad essere facilmente trasportato in tutti i tipi di bagagli.

Alimentarsi tramite USB, oltre a voler dire un notevole risparmio energetico, significa dunque avere la caratteristica di essere “universale”: in qualsiasi parte del mondo vi troviate, potrete ricaricare sempre il vostro rasoio mentre magari state lavorando al vostro notebook, evitando perdite di tempo prezioso ed estenuanti ricerche di prese elettriche.

Shave Tech è il rasoio portatile del futuro, fatto apposta per un perfetto businessman o comunque per un lui dinamico e “multi-tasking”, che gli permette con una mano magari di radersi e con l’altra di continuare indisturbato il proprio lavoro al pc usando poi nel contempo la webcam come una sorta di specchio.

Dedicato all’uomo digitale e in movimento che non rinuncia in nessun caso ad essere sempre connesso col mondo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...