Art — 17 ottobre 2013 at 12:03

“L’Amore Corto”, una storia d’amore a New York nel cortometraggio di Valentina Vincenzini

by

Un progetto rigorosamente made in Italy che celebra, in occasione dell’anno della cultura italiana in America, il Cinema indipendente del Belpaese. Tutti i protagonisti, dagli attori agli sceneggiatori, per passare alla regia, sono italiani che vivono o hanno vissuto a New York City. L’Amore Corto, scritto e diretto da Valentina Vincenzini, è un cortometraggio che nasce dall’idea di restituire un’immagine italiana della Grande Mela in cui si esaltano luoghi, ristoranti e pizzerie, nonché persone legate dalle loro origini all’Italia.

L'Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

L’Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

La storia narra di due giovani italiani a New York, Giulia (l’attrice Nicole Cimino) e Lorenzo (l’attore Jacopo Rampini) al loro primo appuntamento in uno dei tanti ristoranti di Little Italy. Tutto sembra procedere per il meglio anche se , di tanto in tanto, il protagonista maschile si distrae per guardare l’orologio. Quando Giulia si accorge della distrazione di Lorenzo chiede se ci sia qualcosa che non va. Lorenzo imbarazzato confessa di essere preoccupato del poco tempo a disposizione perché i due giovani si trovano in un cortometraggio indipendente low cost. Lorenzo dunque con coraggio spiega a Giulia come in questo momento della sua vita si sente pronto per realizzare un lungometraggio. Nasce un dialogo surreale tra i due ed entrambi valutano la possibilità di tuffarsi in una storia d’amore con un budget più elevato. Sfiduciata e intimorita dalle mille difficoltà che un progetto del genere comporterebbe, Giulia lascia Lorenzo e va via…

L'Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

L’Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

Ci sono i sogni e i problemi di due giovani italiani a New York nello short movie “L’Amore Corto”, una romantica commedia che offre validi, divertenti ed ironici spunti di riflessione sull’attualità: la difficoltà di progettare il futuro, anche e soprattutto in un paese straniero, il cortometraggio quale strumento di denuncia ma allo stesso tempo mezzo di riflessione e forma espressiva utilizzata dalle produzioni indipendenti. Inoltre, l’italianità appare come la risorsa vincente della creatività giovanile.

L'Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

L’Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

La regista e sceneggiatrice del corto Valentina Vincenzini racconta a Trendstoday.it: “ L’Amore Corto ci insegna che forse tutto è possibile , ma possiamo quanto meno provare a vivere qualcosa di indimenticabile”. .

Hanno collaborato al progetto: Luigi Benvisto (cinematographer), Laura Gasperini (Assistant Director), Davide Fiore (Editor), Jacopo Messina (Sound Designer), Simone Ferraresi (Music), Francesca Cuccovillo (Producer Manager) e Andrea Lodovichetti.

L'Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

L’Amore Corto. Courtesy of Valentina Vincenzini

La creatività di una giovane regista italiana approda a New York con una produzione indipendente. Segno che il Cinema made in Italy è vivo e vegeto e non ha bisogno di grandi budget per regalare emozioni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 329 access attempts in the last 7 days.