Moda — 21 febbraio 2011 at 11:00

Gipsy by Missoni

by

Colore, psichedelica, etno-folk. Missoni viaggia attraverso la magia e le tradizioni del mondo gitano. Contaminazione artistica. La visual art si fonde alla pop art  e da vita a kimono, kaftani, tuniche e silhouette a T.

Rivisitati anche gli elementi caratteristici della maison. Disegni a zig zag, righe, rombi si arricchiscono di tonalità dai forti contrasti e di scritte degne del miglior Roy Lichtenstein.
Missoni gioca con il carattere feticistico della moda. Le borse vengono fatte sfilare allíinterno di shopping bag trasparenti, come veri oggetti di culto, da proteggere e custodire. Le modelle in passerella trasmettono il nuovo mood della casa di moda che pensa al futuro guardando al passato. Le tradizioni rimangono intatte a questa rivoluzione. La donna Missoni sfoggia tessuti e stampe avanguardisti affiancandoli a cappelli ecclesiastici customizzati con motivi a zig zag. Il cambiamento proposto invade tutte le componenti della sfilata, dai tessuti al sitting.
In un periodo nel quale le sfilate sono sempre più intime e tecnologie, trasmesse su internet addirittura in 3d, la famiglia Missoni ha aperto le porte dell’ Università Cattolica di Milano a stampa, buyers, studenti, curiosi e turisti realizzando una sfilata democratica e controtendenza.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 336 access attempts in the last 7 days.