Fashion ID — 1 novembre 2012 at 12:17

Fashion ID #6 | Gianni De Benedittis, ovvero futuroRemoto

by
Nella foto. Il designer Gianni De Benedittis

Nella foto. Il designer Gianni De Benedittis

SOUND TRACK: David Guetta, Sexy Chick
Un brand che racchiude in sé un ossimoro. futuroRemoto, del giovane designer pugliese Gianni De Benedittis, vincitore nel 2007 della sezione accessori del concorso “Who is on next?”, durante la kermesse capitolina AltaRoma AltaModa, non è solo un marchio di gioielli. E’ un efficace recupero delle emozioni e della memoria attraverso la magica intuizione e la sensibilità del creativo, pronto a intercettare arcane tradizioni di stile presso culture lontane, nel tempo e nello spazio, per reinterpretare l’eleganza di linee e forme, talvolta misteriose, che da sempre sono appartenute anche a un detail of the dress come il gioiello. Piccole sculture cinetiche, dall’allure avveniristica, caratterizzano l’ultima collezione Fuga da fermo.

Il 2012 come contraddizione permanente tra presente e passato, gli orecchini in argento e in oro, grandi ma leggeri gli anelli in argento, con strutture geometriche regolari che rivisitano il volume degli antichi templi Maya, alla cui cultura si rifà anche lo splendido centrale, sempre in argento, che riproduce il rinomato calendario, presagio, inoltre, della tanto attesa e temuta “svolta epocale”. Irrinunciabile l’anello ventilatore (fan ring), in oro e diamanti, per un giocoso soffio summer glam. Must have della collezione di Gianni De Benedittis  gli anelli Memoria Genetica, dove un piccolo feto umano è racchiuso nella cavità lucida di una mezza placenta ornata di diamanti e Memoria Cerebrale, in due versioni in cui un cervello troneggia  prima tra i rubini e poi nel tuttotondo di una testa umana. Gioelli da sogno da indossare e collezionare.

Nella foto: l'"anello ventilatore" della Collezione Fuga da fermo, futuroRemoto

Nella foto: l'”anello ventilatore” della collezione Fuga da fermo, futuroRemoto gioielli

Stupefacenti le collaborazioni del designer leccese con la storica maison di moda Gattinoni.  Il sapore etnico rivisitato e reinterpretato caratterizza i gioielli realizzati per la Collezione Gattinoni Haute Couture AI 2010-2011 “Il Gran Ballo del Mondo”, in cui raffinati oggetti in oro e argento, frutto della sapiente lavorazione artigianale, rappresentano seducenti elaborazioni di forme geometriche, pronte a seguire con straordinari effetti cinetici i movimenti del corpo.

Nella foto: una creazione del designer Gianni De Benedittis

Nella foto: una creazione del designer Gianni De Benedittis

Non mancano le citazioni colte come l’omaggio a Duchamp nella collezione presentata in esclusiva per Gattinoni Couture Fall Winter 2011-2012, dove protagonisti sono l’anello Orinatoio e l’anello Water in oro e diamanti, preziosi carichi di una componente ludica e onirica.  Strabilianti i manici roteanti delle clucth che sfilano alla Pelanda di Roma firmati da Gianni De Benedittis per Gattinoni Couture. Atmosfere dannunziane per la linea di preziosi Edonismi, disegnata dal designer pugliese per la Collezione di Alta Moda Spring Summer 2012  di Guillermo Mariotto per Gattinoni Couture . Piccole borse gioiello in foggia di pochette e clutch, caratterizzate  dalla straordinaria lavorazione orafa con manici in argento e oro spesso rifiniti con terminali zoomorfi. Gianni De Benedittis sperimenta la contemporanea tecnologia del fotovoltaico con il New Energy Ring, un anello in oro giallo con un piccolo pannello solare in cima circondato da rubini.

Nella foto: orecchini forma geometrica del designer Gianni De Benedittis

Nella foto: orecchini forma geometrica del designer Gianni De Benedittis

Tra le sue prestigiose collaborazioni Gianni De Benedittis vanta il privilegio di aver creato i gioielli per importanti opere teatrali dirette dal celebre regista Ferzan Ozpetek quali l’Aida e, in corso d’opera, La Traviata. Per il Cinema, sempre in esclusiva per Ozpetek, De Benedittis  realizza i gioielli di scena per il film “Mine Vaganti” con Riccardo Scamarcio, girato in Puglia, terra natale del designer, e “Magnifica presenza”, protagonista Elio Germano.

Nella foto: clutch in paglia e corallo del brand futuroRemoto gioielli

Nella foto: clutch in paglia e corallo del brand futuroRemoto gioielli

Talentuoso, brillante, stravagante e originale. Gianni De Benedittis e il suo futuroRemoto sono tutto questo! Artiginalità e bizzarra creatività si sposano in uno stile unico ed inimitabile, al limite del futuristico. Anche in Italia non abbiamo nulla da invidiare a Cartier, anzi!

Nella foto: collier in oro realizzato da Gianni De Benedittis per Gattinoni Couture

Nella foto: collier in oro realizzato da Gianni De Benedittis per Gattinoni Couture

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 450 access attempts in the last 7 days.