Moda — 8 marzo 2011 at 13:55

La guerra dei profumi

by

C’è chi lo preferisce delicato, chi invece aggressivo. C’è chi sceglie quello più forte, chi quello più leggero, chi ne compra uno economico e chi preferisce uno super famoso e costoso. Perché di profumi, si sa, ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche. E per tutte le pubblicità. Le grandi griffe di profumo si affrontano, da qualche tempo, a colpi di campagne promozionali. Affidate ai grandi nomi del Cinema internazionale (il Miss Dior Che’rie è stato ad esempio affidato a Sofia Coppola), le più grandi maison non badano infatti a spese.

Lancome, per lanciare il suo ‘Tresor’ aveva scelto Kate Winslet e Penelope Cruz, Dior aveva preferito Jude Lowe mentre Justin Timberlake era il beniamino di Givenchy. Il ‘Seductive’ di Guess aveva prediletto invece Alyssa Miller, il ‘Ligh Blue’ di Dolce & Gabbana aveva invece puntato su David Gandy e Anna Jadogzinska mentre Calvin Klein si era dedicato a Diane Kruger e Chanel a Nicol Kidman e Audrey Tautou.

Come si può ben vedere, per i protagonisti c’è l’imbarazzo della scelta così come per le location e per i temi degli spot. L’amore e Parigi, la seduzione e la passione, la bellezza e il lusso, il mare e la metropoli, tutti accompagnati naturalmente da grandi colonne sonore.

La pubblicità è studiata nei minimi dettagli per convincere e fidelizzare i telespettatori. Il mercato dei profumi, infatti, costituisce uno dei maggiori business del settore lusso, perché quasi nessuno rinuncia al piacere di un buon profumo o a un regalo sempre gradito.

“I profumi – spiega Unipro, l’associazione italiana delle imprese cosmetiche – sono legati al concetto di emozione e ne consegue che la pubblicità incida in maniera sostanziale perché fa parte di quella ’emozione’ che il prodotto sviluppa. Tra i media, la fa da padrona la televisione rispetto a riviste e radio”.

È proprio alla televisione che puntano le grandi griffe, infatti, dove cercano di unire ai concetti base, quali seduttività, bellezza e lusso, le situazioni più invidiabili e le atmosfere da sogno.

C’è, però, tra i volti famosi, chi le fragranze le crea da sé! È il caso di Belen Rodriguez e di Fergie dei Black Eyed Peas, che hanno lanciato entrambe, qualche mese fa, un proprio profumo. E seguendo alla lettera il consiglio di Henry Ford, che definiva la pubblicità “l’anima del commercio”, hanno sponsorizzato i prodotti con lingerie, sguardi sexy e curve mozzafiato.

In Italia, invece, aspettiamo ansiosamente natale visto che Noemi Letizia ha annunciato l’uscita delll’imperdibile fragranza Noemi L.

by: Stefania Zaccaria

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Tags

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 335 access attempts in the last 7 days.