Moda — 11 marzo 2011 at 10:45

Chanel nel paese delle meraviglie

by

Alice nel paese delle meraviglie è stata l’ispirazione. Chanel invece è la firma che è riuscita a rendere reali quelle ambientazioni trasognanti. Lo ha fatto arredando le sale di Palazzo Morando Milano, per l’inaugurazione la sua mitica boutique.

La location era delle migliori: un chiosco del XVIII secolo, utilizzato dalla casa parigina anche per poter chiudere il cerchio Chanel che riproduce il meraviglioso mondo creato da Lewis Carroll. L’inaugurazione di questo teatro modaiolo in bilico tra immaginazione e realtà c’è stata nel dicembre scorso durante una sfilata che ha dato il via al periodo natalizio e alle spese pazze di chi può permettersi le creazioni firmate doppia C.

La Passeggiata, questo il nome dell’evento, non ha lasciato indifferenti tutti coloro che amano sognare insieme alle grandi firme. Ogni ospite è stato guidato in un cammino tra le diverse stanze – come anche nel cortile, ornato da Christmas Trees sagomati e bon ton – di Palazzo Morando, ciascuna allestita con uno dei simboli della maison: una bag matelassé gigante; la boccetta inconfondibile di Chanel N 5; il ritratto del direttore creativo Karl Lagerfeld; gli abiti haute couture che fanno sognare gli appassionati di moda e sfilano sui red carpet. Ma anche bottoni e gioielli; decolleté a punta in bianco e nero; capi contemporanei casual chic; e vecchie bambole. Sullo sfondo le idee fantastiche del capolavoro Alice nel Paese delle Meraviglie, scritto da Lewis Carroll e trasportato in una pellicola 3d da Tim Burton. Quelle ambientazioni, sono state a loro volta riprese dalla casa parigina, che le ha fuse con le proprie creazioni.

Tra gli ospiti della serata, non mancavano gli esperti di moda, coma Anna Dello Russo, editor at large di Vogue Giappone, che ha lanciato da poco il suo profumo, Beyound the Scent. Ma anche Francesca V., nipote di Donatella Versace anche lei catapultata nel mondo delle sfilate e che da un anno ha avviato la sua linea. Non era assente neanche l’attrice francese, ambasciatrice dello stile Chanel da anni, Anna Mouglalis.

Insomma Chanel anche questa volta ha fatto colpo. Ha lasciato tutti a bocca aperta. Ha fatto sognare i propri ospiti, da una parte proponendo loro tutto ciò che è e che è stato Alta Moda, dall’altro facendo ricordare, grazie alla location che rimandava al racconto Alice in Wonderland, i sogni di quando si era bambini.

By:: Valeria Pacelli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 540 access attempts in the last 7 days.