Archivi categoria: Life&Style

Mattel svela la nuova linea di bambole dedicata alle Principesse Disney e al mondo di Frozen

Mattel ha presentato la nuovissima linea di prodotti Disney Princess e Disney Frozen.
Un omaggio  alle magiche avventure delle Principesse Disney e Disney Frozen con un’attenzione particolare ai dettagli e una manifattura d’eccellenza e di nuova concezione, dando vita a personaggi iconici e alle loro storie, attraverso infinite combinazioni di gioco che stimolano l’immaginazione.

Mattel per Disney
Mattel per Disney

La linea prende spunto dai desideri dei più piccoli, proponendo un maggior numero di animaletti e personaggi secondari, castelli, case e veicoli, diverse possibilità di gioco con capelli e colori, il tutto per creare infinite narrazioni. La gamma include le amate Princesse Disney e le protagoniste di Disney Frozen insieme ai compagni di avventure, come la Regina Elsa insieme al cavallo Nokk pronti a vivere mille avventure oltre i confini di Arendelle.

Mattel per Disney
Mattel per Disney

I giocattoli attualmente sugli scaffali di tutto il mondo sono realizzati con colori vivaci, tratti del viso fedeli ai personaggi, fibre dei capelli su misura per ciascun personaggio e tessuti di alta qualità. La linea di bambole Disney di Mattel include anche una collezione per i fan adulti per celebrare le Principesse Disney e i Personaggi di Disney Frozen come mai visti prima, con prodotti di alta gamma per espandere la collezione di tutti i fan. Insieme, Mattel e Disney porteranno i Cattivi Disney fuori dall’ombra con una curatissima collezione di bambole premium volta a mostrare questi personaggi sotto una luce nuova.

Mattel per Disney
Mattel per Disney

Il lancio della nuova linea segue l’annuncio dello scorso anno, con il quale Mattel aveva comunicato di avere acquisito i diritti di licenza a livello mondiale per la linea giocattoli di Disney Consumer Products, Games and Publishing,che include bambole, anche quelle più piccole e action figures. Sulla base di questo accordo Mattel svilupperà bambole ispirate alle Principesse Disney tratte da Aladdin, La Bella e la Bestia, Ribelle – The Brave, Cenerentola, La Sirenetta, Mulan, Pocahontas, La Principessa e il Ranocchio, La Bella Addormentata nel Bosco, Biancaneve e i Sette Nani, Rapunzel e Frozen.

 Photo credits Courtesy of Press Office

Torino Outlet Village, con l’arrivo dei saldi invernali le feste non finiscono mai

Al via, mercoledì 5 gennaio, i saldi invernali in Piemonte. Con la fine delle festività, torna il momento più atteso da milioni di consumatori che approfitteranno di sconti e promozioni per acquistare i capi più desiderati o fare regali speciali con i saldi sui prezzi outlet che diventano così ancora più vantaggiosi.

Torino Outlet Village, l’Outlet Village disegnato dal noto architetto Claudio Silvestrin, si prepara ad accogliere i visitatori con saldi esclusivi. A partire dal 5 gennaio, e fino alla fine di febbraio, il Premium Outlet della galassia Percassi, renderà la propria esperienza di shopping ancora più esclusiva e competitiva.

Torino Outlet Village
Torino Outlet Village

Torino Outlet Village pensa alla shopping experience dei grandi e al divertimento dei più piccoli: in occasione dell’Epifania, dal 5 all’8 gennaio dalle 15 alle 19, per i giovani visitatori dell’Outlet Village sarà possibile prendere parte ad uno speciale laboratorio creativo per preparare e decorare divertenti pupazzi di neve, proseguendo così il clima di festa e divertimiento del periodo natalizio.

Unico Premium Outlet in Italia a soli 10 minuti dal centro urbano di un capoluogo di regione, con la sua posizione assolutamente strategica sull’autostrada Torino-Milano, fulcro di uno snodo di traffico turistico che dalle confinanti Francia e Svizzera raggiunge tutto il Nord Italia, e la capacità di proporsi non solo come meta per lo shopping di lusso, ma anche come player della scena culturale della regione, Torino Outlet Village si riconferma una delle principali “shopping tourism destination” del Nord Italia.

Photo credits Courtesy of Press Office

Roma, a Palazzo Montemartini un evento esclusivo in cui il vero lusso è il tempo

Dedicarsi dei momenti di piacere, avere tempo per sé stessi è, probabilmente la forma di lusso più elevata che ci si possa concedere. Giovedì 3 novembre, dalle 18.00 alle 21.00, gli eleganti spazi di Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel, saranno teatro di un evento dedicato al lusso contemporaneo, a quei piaceri che rendono la vita un dono prezioso, da assaporare senza fretta, concedendosi il bene più pregiato che abbiamo: il tempo. Tempo che abbiamo imparato ad apprezzare durante le lunghe ore vuote della quarantena, quando tutto si è fermato e, con il venir meno delle nostre certezze, ne abbiamo compreso il valore, tempo che manca sempre, stretti come siamo dalla quotidianità di vite frenetiche, dai mille impegni che stressano le giornate, tempo che perdiamo nel traffico, nelle inutili controversie, tempo che vorremmo avere e che potremmo trovare, che dobbiamo trovare per donarlo a noi stessi, prima di tutto. Tempo per vivere senza tempo, per concedere ai nostri sensi il piacere di una coccola in SPA, delle piccole attenzioni e dei dettagli di un hotel 5 stelle, del brivido della guida, in tutta sicurezza, di una supercar, frutto straordinario dell’ingegneria meccanica, delle esperienze gustative che deliziano il palato.

Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel
Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel

A questa ricerca del tempo per noi stessi, come vero elemento del lusso contemporaneo, è dedicato l’evento ideato e prodotto da Palazzo Montemartini Rome, Skylimit Rent e Caschera SPA. Una serata all’insegna dell’eleganza, occasione, per gli organizzatori ed i partner, per presentare le prossime attività attraverso un vero e proprio percorso sensoriale, tra il giardino segreto dell’hotel e il suo Senses Restaurant & Lounge Bar, costellato di tante piccole attenzioni al proprio benessere fisico e spirituale, tra il confort di un hotel 5 stelle e la sua offerta enogastronomica, tra le coccole di una prestigiosa  Luxury SPA e le emozioni adrenaliniche della guida di strepitose supercar. Un evento dedicato a donne e uomini ordinariamente speciali, capaci di amarsi, di comprendere l’importanza del proprio benessere, persone speciali che desiderano dedicare tempo alla cura della propria immagine nei dettagli, per meglio relazionarsi con sé stessi e con gli altri, concedendosi il piacere di farsi il regalo più prezioso: un po’ del loro tempo migliore.

Sky Limit Rent
Sky Limit Rent

Le supercar esposte all’ingresso dell’hotel accoglieranno gli ospiti che potranno visitare l’hotel e la spa, prenotare trattamenti ed informarsi sulle possibilità di noleggio ideate per gli ospiti dell’evento. Le calde atmosfere create dagli allestimenti realizzati dalla Event & Wedding Planner Paola Canale, le architetture luminose e le note lounge della selezione musicale dell’hotel, tracceranno emozionanti suggestioni per i selezionatissimi ospiti che vivranno una esperienza immersiva, sorseggiando un cocktail, degustando una selezione di prestigiose etichette delle Cantine Statti e assaporando le sfiziose prelibatezze dello chef del Senses, il ristorante di Palazzo Montemartini Rome. Sfilando al photocall, potranno condividere sui social gli scatti di una serata, che vuole ricordare quanto sia importante fermarsi, respirare profondamente, dimenticare la quotidianità e vivere pienamente il lusso senza prezzo di vivere proprio tempo.

Caschera Spa
Caschera Spa

Sky Limit Rent, è una importante ed affermata realtà, condotta da giovani imprenditori che propongono il noleggio di supercar ma anche di auto di serie, a breve e lungo termine. Ferrari, Lamborghini, Maserati, Audi. Tutto il mondo delle dream car a disposizione per realizzare il sogno di un giorno, una settimana, un mese o per sodisfare le esigenze di una mobilità quotidiana per periodi più lunghi.  Per Sky Rent, il cielo è l’unico limite.

Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel, Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel è un palazzo d’epoca riportato a nuovo splendore, dove storia e design contemporaneo convivono creando atmosfere affascinanti, per un’oasi urbana nel centro di Roma: il palazzo si cela in un’area privata attraversata dalle Mura Serviane, accanto alle Terme di Diocleziano e alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, con 82 camere e suite, il Senses Restaurant & Lounge Bar, che offre anche area all’aperto, la Spa Caschera, sale per riunioni ed eventi e la panoramica Terrazza Montemartini. Parte del gruppo Ragosta Hotels Collection, che include La Plage Resort Taormina, l’Hotel Raito Amalfi Coast e il Relais Paradiso a Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana, Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel opera con Radisson Hospitality AB secondo il contratto di licenza internazionale con Ragosta Hotels Collection nella collezione premium di hotel eccezionali situati in luoghi unici. Caschera SPA, azienda specializzata nel Luxury SPA e nell’ Hospitality Management, nasce nel 2006 dall’intuito e dalla professionalità di Paolo Caschera, imprenditore del Benessere, appassionato di SPA e professionista di settore che ha scelto di ispirare la sua filosofia aziendale a tre valori: Stile, Competenza, Ospitalità  sono gli elementi nei quali Paolo Caschera si è da sempre distinto per le caratteristiche innovative legata al suo modello di business.

Paolo Caschera
Paolo Caschera

Sky Limit Rent, è una importante ed affermata realtà, condotta da giovani imprenditori che propongono il noleggio di supercars ma anche di auto di serie, a breve e lungo termine. Ferrari, Lamborghini, Maserati, Audi. Tutto il mondo delle dream cars a disposizione per realizzare il sogno di un giorno, una settimana, un mese o per sodisfare le esigenze di una mobilità quotidiana per periodi più lunghi.  Per Sky Rent, il cielo è l’unico limite.

Paola Canale

Wedding & Corporate Event Planner, Paola Canale è Bridal Coach, Event Stylist e svolge la sua professione tra Reggio Calabria, Bologna e Roma. È consulente certificata in galateo aziendale e responsabile per la Calabria di Etiquette Italy e, attualmente, è responsabile del cerimoniale e dell’organizzazione del gala dinner per l’ambiente voluto dalla Foundation Prince Albert II di Monaco a Reggio Calabria. Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza ma da quindici anni segue la sua più autentica passione occupandosi, con grande entusiasmo, di organizzazione di eventi. Nel corso della sua importante esperienza ha acquisito tutte quelle competenze che devono necessariamente affiancare la creatività e la passione, per dirigere uno staff di affiatati professionisti ed arrivare alla perfetta realizzazione di entusiasmanti progetti di eventi, in particolare di matrimoni da sogno, che Paola ama studiare e personalizzare nei minimi particolari affinché possano essere davvero indimenticabili.

Paola Canale
Paola Canale

Una maniacale attenzione ad ogni particolare, la paziente cura dei dettagli e la continua ricerca della bellezza hanno portato Paola Canale a soddisfare una clientela sempre più vasta ed internazionale, e a specializzarsi in Business Etiquette, fino ad aprire la sede calabrese di Etiquette Italy presso Villa del Cavaliere, la splendida dimora storica di proprietà della sua famiglia che gestisce come raffinata location per eventi e matrimoni di grande impatto estetico ed emozionale.

Cantine Statti

L’antico nome della Calabria, “Enotria Tellus”, cioè Terra del vino, è il biglietto da visita di questo affascinante territorio da sempre vocato alla produzione enologica. Da oltre duemila anni la storia agricola della Calabria s’intreccia con quella del vino, e dal 1700 la Famiglia dei Baroni Statti vive sugli stessi cinquecento ettari. La famiglia Statti ha svolto un ruolo determinante nell’economia calabrese e da oggi Alberto e Antonio Statti hanno scelto di capitalizzare il legame profondo con la storia e la tradizione del territorio con lo sguardo sempre proiettato verso il futuro e l’innovazione. Dalla passione per il vino e l’attenzione per l’ambiente, attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili d’avanguardia (centrali a biomassa e impianti fotovoltaici), unica nella nostra regione, la rende un’azienda verde ed ecosostenibile. La particolare attenzione all’ambiente attraverso l’utilizzo di energie rinnovabili d’avanguardia, uniche nella nostra regione, la rende una meta per turisti amanti ti mete green ed ecosostenibili. Visitare Statti significa entrare a far parte di una realtà moderna, un laboratorio di ricerca e d’avanguardia a cielo aperto, ma dai ritmi antichi e dai sapori genuini.

Photo  credits Courtesy of Press Office

“Dove c’è cuore c’è casa”, il Codacons risponde con il calendario firmato da Tiziana Luxardo all’affossamento del Ddl Zan

A poche settimane dall’affossamento del Ddl Zan il Codacons risponde con “Dove c’è cuore c’è casa”, il nuovo calendario firmato da Tiziana Luxardo, dedicato alla famiglia non convenzionale che, come ogni anno, diventa una vera e propria campagna di promozione sociale. Con questo tema, già annunciato da Codancons lo scorso maggio in occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia, si traccia una nuova geografia della famiglia italiana, più reale e meno convenzionale, che racconta nuove forme di affettività, di complicità e anche di genitorialità.

Credits Courtesy of Press Office
Credits Courtesy of Press Office

Il calendario Codacons 2022

«Dove c’è cuore c’è casa è il racconto di famiglie non tradizionali – spiega Tiziana Luxardo – omogenitoriali, allargate, gay, lesbo, trans, con figli o senza. L’intento è quello di trattare questo tema non da un punto di vista ideologico ma creando un impatto empatico ed emozionale: sono famiglie che funzionano da tanti anni, alcune intrecciano complicità nella vita, altre collaborazione sul lavoro, tutte sono basate sul rispetto. In questi dodici scatti ho voluto incorniciare ogni famiglia con un elemento di colore: un simbolico nastro arcobaleno che forma intorno a loro una casa». Dodici scatti che rompono gli stereotipi raccontando 12 storie di altrettante famiglie di fatto, per combattere le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere. «Se lo scorso anno aveva suscitato diverse polemiche il calendario dedicato alla rinascita del Paese colpito dalla pandemia, “Italienza” – ha commentato il presidente Codacons, Carlo Rienzi – anche questo, al pari dello scorso anno, susciterà le proteste di moralisti e benpensanti».

Credits Courtesy of Press Office
Credits Courtesy of Press Office

A presenziare alla Casa Internazionale delle donne alla conferenza stampa di presentazione, tra gli altri, la patron di Miss Italia Patrizia Marigliani. È la prima volta che la Casa, baluardo del femminismo, apre le porte al tanto discusso concorso di bellezza. Nel calendario tra i protagonisti è infatti presente una delle finaliste di Miss Italia, Giulia Talia, ritratta insieme alla sua compagna. Giulia è in assoluto la prima concorrente dichiaratamente omosessuale dello storico concorso che, aprendo le porte alla diversità, ha sdoganato per la prima volta l’orientamento politically correct all’interno di Miss Italia. Tra gli scatti spicca quello dedicato a Edda Billi, tra le prime donne omosessuali dichiarate in Italia. Rivoluzionaria, visionaria e poeta, è presidente onorario dell’AFFI e fondatrice della “Casa Internazionale delle Donne”. La sua è una storia straordinaria fatta di eclatanti battaglie contro il patriarcato. “Lesbofemminista”, come lei stessa di definisce, ha fatto del suo grande amore per le donne il suo percorso politico, con lo sguardo sempre lucido e attendo sulle disparità di genere. C’è poi quello dedicato a Maria Laura Annibali con la moglie Lidia. Attivista e documentarista, dal 2014 Maria Laura è Presidente dell’Associazione Di’ gay project. Nel Calendario Codacons 2022 non manca la famiglia allargata, solida come una piramide, e l’anziana coppia, apparentemente tradizionale, che ha vissuto felicemente insieme 50 anni di scelte sessuali diverse.

Credits Courtesy of Press Office
Credits Courtesy of Press Office

Codacons e Luxardo, 10 anni insieme

Il calendario Codacons 2022 è frutto della lunga collaborazione tra Codacons e Luxardo che ha portato negli anni alla realizzazione di diverse campagne di sensibilizzazione su importanti tematiche sociali, al centro come sempre del lavoro dell’artista, tra cui “Siamo uomini o caporali” (2016), contro lo sfruttamento e la violenza sulle donne nelle campagne italiane; “Il riscatto di Afrodite” (2018) sulla sessualità vista dagli occhi dei disabili e “Italienza” (2021) dedicato alla rinascita dell’Italia dopo la pandemia. «Ho voluto raccontare la realtà con l’obiettivo di scuotere le coscienze su un tema che tanto fa discutere. Desidero ringraziare il Codacons, e il suo Presidente Carlo Rienzi, per avermi lasciato la libertà di esprimermi e interpretare la realtà attraverso i miei scatti senza alcun condizionamento» ha dichiarato l’artista.

Credits Courtesy of Press Office
Credits Courtesy of Press Office

About Tiziana Luxardo

Figlia d’arte, nota in Italia e all’estero, ha fatto della ritrattistica l’ossatura dello studio, la cui fama negli anni precedenti era affidata al talento di Elio, Elda e Aldo Luxardo, figli di Alfredo. Dal suo studio passano personaggi noti del mondo dello spettacolo, della moda, della politica, ma la sua fotografia riflette una intelligenza della vita che si esprime nei toni caldi, nei soggetti al di fuori degli schemi e nello spirito trasgressivo di donna che vive a stretto contatto con la realtà.

Magia di Natale: da Torino a Roma il regalo degli store Rinascente alle città

Il 2020 è stato un anno difficile: pandemia, 70 giorni di isolamento totale, riapertura, nuovo lockdown. Stiamo lottando tutti insieme, impegnandoci con tutte le nostre forze. Rinascente, uno dei negozi più belli d’Italia, ha deciso di onorare, come da tradizione, le festività natalizie. Quest’anno più che mai gli store Rinascente di tutta Italia sono pronti a dare spettacolo riempiendosi dei colori, dei materiali, dei profumi e dei suoni tipici del periodo natalizio, con scenografici progetti vetrine e lighting system sulle facciate dei palazzi per celebrare questo magico periodo dell’anno e regalare alle città qualcosa di unico. Da sempre le vetrine natalizie di Rinascente colpiscono per la loro bellezza e creatività. Le vetrine dei flagship store di Milano e Roma Tritone ospitano il mondo fantastico di Lemax, l’azienda numero uno nella produzione di carillon, miniature e villaggi a tema. Gli store di Firenze e Torino propongono la simbolica ricostruzione di un luogo suggestivo del capoluogo campano: via San Gregorio Armeno, la via dei presepi, nota in tutto il mondo come il centro espositivo delle botteghe artigianali che tutto l’anno realizzano statuine e scenografie.

Il mondo incantato di Lemax  nelle vetrine di Milano Duomo e Roma Tritone

Dal 1 dicembre, le vetrine Rinascente di Milano Piazza Duomo e di Roma via del Tritone si popolano dei meravigliosi mondi animati firmati Lemax; ogni vetrina ospita uno specifico scorcio natalizio, realizzato con sorprendenti e accurate miniature. Gli scenari natalizi sono tantissimi: piste da sci pullulanti di sportivi e appassionati; ambientazioni di festa e divertimento. Il tutto è arricchito da sorprendenti elementi in movimento: nuvole fluttuanti, mongolfiere colorate, funivie, aeroplani e treni che passano da una vetrina all’altra, come in un’assenza totale di barriere. Non mancano naturalmente le rappresentazioni dei mondi per eccellenza Lemax: Il Carnival village, il Caddington village, il Facade village, per un viaggio in Europa alla scoperta delle principali capitali nel periodo di Natale e, naturalmente, il Santa Wonderland village, il luogo per eccellenza dove riscoprire tutta la magia delle festività.

Rinascente_credits Courtesy of Press Office
Rinascente_credits Courtesy of Press Office
Rinascente_credits Courtesy of Press Office
Rinascente_credits Courtesy of Press Office

 

Due vetrine, una per ciascuno store, ospitano anche una videoproiezione che narra tutta la magia e l’incanto dell’universo Lemax e i suoi processi di realizzazione di prodotti con uno storytelling a tema natalizio.

L’ arte del presepe San Gregorio Armeno nelle vetrine di Torino e Firenze

Quest’anno le opere d’arte presepiali partenopee – lo scorso anno protagoniste del window project natalizio dello store milanese – animano le vetrine degli store di Torino e Firenze. Uno sguardo curioso all’interno del Natale di Napoli, tutto giocato tra sacro e profano, e delle botteghe che sono esempi creativi di Made in Italy, con la possibilità di osservare i laboratori dei grandi maestri artigiani.

Rinascente_credits Courtesy of Press Office
Rinascente_credits Courtesy of Press Office

I partner del Natale 2020 per questo progetto sono tre: Di Virgilio 1830, Marco Ferrigno 1836 e Bottega Ferrigno di Giovanni e Monica Giudice, tre nomi che hanno reso San Gregorio Armeno la via de ‘o presepe artigianale, famosi in tutto il mondo. L’allestimento vetrine dello store torinese presenta un perfetto connubio tra sacro e profano: la prima vetrina ospita scenari tipici del presepe napoletano con i personaggi più tradizionali e ricercati dal pubblico di Bottega Ferrigno di Giovanni e Monica Giudice. La seconda vetrina propone invece una ricostruzione della bottega di Di Virgilio 1830, là dove le sue inconfondibili creazioni nascono. Infine, il sottoportico dello store, è impreziosito dall’insegna San Gregorio Armeno e dalle riproduzioni di personaggi, a grandezza naturale, tipici della tradizione napoletana: Totò, la Bella Mbriana, Pulcinella e lo Scio Sciò. Un’idea d’impatto visivo e di grande coinvolgimento per i visitatori, che sono invitati a scattare e a scattarsi fotografie con questi personaggi mitici e a condividerli sui loro canali social.

Rinascente_credits Courtesy of Press Office
Rinascente_credits Courtesy of Press Office

A Firenze, l’allestimento delle vetrine è curato da Di Virgilio 1830 e Marco Ferrigno 1836. Nelle vetrine nella centralissima Piazza Repubblica, entrambi i partner propongono un esempio della tradizionale scenografia presepiale, abitata dai personaggi più tipici e amati e uno scorcio di bottega, dove vengono esibiti i personaggi e le ambientazioni più iconiche di ciascun marchio, come i celebri angeli barocchi di Marco Ferrigno 1836 e le maestose campane di vetro firmate Di Virgilio 1830. Le vetrine su via degli Speziali racchiudono delle riproduzioni a grandezza naturale di Eduardo De Filippo e Maradona ciascuna inserita nella ricostruzione di una specifica veduta di via San Gregorio Armeno. La quinta vetrina dello store fiorentino è dedicata al racconto dal vivo di quest’arte storica e affascinante, tramandata di generazione in generazione. Qui vengono infatti proiettate le video interviste realizzate con i maestri artigiani, che illustrano quanto sia coinvolgente e attuale la loro attività. Non solo perché insieme alle statuine tradizionali vengono create anche quelle di personaggi contemporanei, ma perché un
numero sempre crescente di persone proveniente da tutto il mondo acquista presepi, anche in piena estate. Ma sono tutti gli Store Rinascente a prepararsi al Natale: vetrine a tema, cariche di calore e suggestione, danno il benvenuto ai visitatori, per regalare un clima di festa, spensierato e coinvolgente, iniziando così fin da subito il conto alla rovescia di questa magica attesa.

Made of Christmas. I Palazzi Rinascente
Il Natale è la festività dell’anno più attesa da grandi e piccini, ed è per questo che Rinascente – quest’anno più che mai – ha voluto ricreare quell’atmosfera avvolgente e familiare. Per rendere indimenticabile questa attesa, dal 20 novembre al 6 gennaio, i Palazzi Rinascente si illuminano con suggestive cascate di luci, sensazionali illuminazioni e allestimenti interni che contribuiscono a regalare quel magico clima di preparativi. I palazzi di Torino e Firenze quest’anno presentano un lighting system unico e d’avanguardia, in tecnologia Twinkly Pro, che permette non solo di programmare gli effetti desiderati da remoto, ma anche di caricare video, animazioni, luci e messaggi da far brillare sulle facciate degli store per regalare alle città qualcosa di unico. Da Milano, passando per Monza, Torino, Firenze, Roma, Catania, Palermo fino a Cagliari, i palazzi culto per lo shopping si vestono di Natale, per renderlo ancora più sorprendente!

Tutto il meglio per le feste natalizie
Quest’anno, più che mai, il Natale in Rinascente è magico e spettacolare, in tutti i punti vendita e sul nuovissimo store on-line, dove i clienti possono trovare la massima espressione dell’artigianalità natalizia, con una particolare attenzione all’unicità e allo storytelling del prodotto, dall’universo della moda alla dimensione del food&beverage, con partnership esclusive con i brand più in vista di tutti i settori commerciali. Rinascente dimostra così di essere, come il suo nome rievoca, un participio davvero presente; una presenza costante sulla città che si fonde con il suo tessuto e che ne assorbe l’essenza del centro storico per poi arricchirlo e valorizzarlo.

Anlaids, un Natale charity con le “palline” firmate da Malo e Giuseppe Zanotti per combattere l’Hiv

“Il momento è particolarmente difficile per tutti”, dice Bruno Marchini, presidente di Anlaids, “e le associazioni di volontariato non fanno eccezione. È però impensabile tornare indietro di anni perdendo i risultati conseguiti negli anni grazie alla ricerca scientifica e grazie anche ad Associazioni come la nostra. Il Fondo Globale per la lotta all’Aids, Tubercolosi e Malaria nel suo Report Results 2020, presentato lo scorso settembre a Ginevra ha lanciato un forte allarme relativamente all’impatto che la pandemia da Sars-Cov2 può esercitare sulla lotta all’Hiv/Aids; appelli analoghi sono venuti dall’Oms e da Unaids. La prevenzione, la diagnostica e le cure devono continuare. Non andare avanti equivale a retrocedere”.

Anlaids_Courtesy of Press Office
Anlaids_Courtesy of Press Office

Le parole del Presidente di Anlaids sottolineano ancora una volta quanto sia importante il tema della raccolta fondi, che consente all’Associazione Nazionale per la lotta all’Aids di tenere alta la guardia, di continuare a sviluppare progetti di ricerca sui meccanismi di progressione dell’infezione da Hiv e di mantenere l’attenzione accesa, perché è essenziale che diagnostica e cura siano garantiti e che nessuno venga dimenticato; contemporaneamente permette ad Anlaids di investire risorse nell’informazione e nella prevenzione, specialmente nei confronti dei più giovani, nella ricerca e nell’assistenza psicologica, un’area sociale molto importante che si sta rivelando essenziale nella gestione della situazione generata dal Covid-19 attraverso progetti di prevenzione a sostegno delle persone, per favorire la crescita di una cultura centrata sul benessere. I Christmas Gifts di Anlaids sono realizzati grazie al sostegno di brand che mettono a disposizione la propria creatività per un’importante raccolta fondi natalizia: le palline di Natale limited edition personalizzate di Malo e Giuseppe Zanotti, una scelta di palline firmate Anlaids, e un ottimo panettone artigianale in confezione regalo. Tutti i Christmas Gifts sono visibili online sul sito www.anlaidsonlus.it

Anlaids_Courtesy of Press Office
Anlaids_Courtesy of Press Office

“Malo realizza da sempre capi intramontabili, con uno sguardo al futuro ma ben consapevoli della preziosità del nostro passato”, afferma il presidente di Malo, Walter Maiocchi. “Abbiamo voluto contribuire a questa speciale iniziativa di Anlaids perché crediamo che l’azione quotidiana, continuativa e persistente, porti risultati concreti e dia speranza per un futuro migliore. Anche, e soprattutto, in momenti di difficoltà non bisogna perdere i nostri valori e la solidarietà”.

Anlaids_Courtesy of Press Office
Anlaids_Courtesy of Press Office

“Nonostante l’enorme emergenza che stiamo vivendo, è importante non dimenticare le altre piaghe che continuano ad affliggere il mondo” – dichiara Giuseppe Zanotti, fondatore e presidente di Giuseppe Zanotti Spa – “Dobbiamo assicurarci che nessuno rimanga indietro. Per noi la solidarietà è un principio fondamentale, per questo abbiamo scelto di supportare Anlaids nel progetto Christmas Gifts”.

Christmas Gifts Anlaids è la strada più bella per supportare i progetti di ANLAIDS:

* sostenere la Ricerca per contribuire all’eradicazione del virus

* sostenere e incrementare il Progetto Scuole Nazionale: Anlaids da 30 anni offre agli Istituti, a titolo gratuito, un “pacchetto” di formazione per gli studenti su Hiv e Infezioni sessualmente trasmissibili
* sostenere e incrementare le attività di Test rapido per Hiv e Hcv che già vengono effettuati presso le sedi Anlaids

* ideare progetti innovativi che possano favorire la restituzione di dignità, speranza e concretezza a gruppi di persone che vivono l’Hiv con grandi fragilità

* condividere e veicolare messaggi per combattere ogni forma di epidemia che colpisce il cittadino e l’intera comunità

La limited edition delle palline natalizie create da Malo e Giuseppe Zanotti saranno reperibili anche nelle boutique monomarca.

Sono 35 anni che Anlaids è impegnata nella lotta contro Hiv e Aids, una pandemia per la quale non esiste ancora un vaccino. In questi mesi siamo tutti coinvolti e chiamati a rispondere a un virus sconosciuto, a un’importante emergenza sanitaria, così come dal 1983, anno in cui venne isolato per la prima volta il virus dell’HIV, si cominciò a combattere contro lo stigma, la paura e le difficoltà psicologiche. Quegli anni duri hanno portato però a una grande consapevolezza: la forza della Ricerca ha saputo raggiungere traguardi eclatanti e al suo fianco la Prevenzione si è rivelata l’unico mezzo efficace per limitare la diffusione dei virus. Abbassare la guardia ora, significa perdere anni di buone pratiche e di esperienza conclamata.

La solidarietà oggi passa anche dal regalare buonissimi sapori, eleganza e design, tutto made in Italy: insieme si può fare davvero la differenza.

ABOUT ANLAIDS Onlus
Anlaids – Associazione Nazionale per la lotta contro l’Aids  è  stata fondata nel 1985 da un gruppo di medici, ricercatori, giornalisti, attivisti e volontari. Eretta Ente Morale con Decreto del Presidente della Repubblica nel 1988, è iscritta al registro delle Onlus dal 1998. Suoi scopi statutari sono la prevenzione dell’infezione da Hiv e la corretta informazione; il sostegno alla ricerca, anche sociale; la tutela dei diritti delle persone con Hiv e la lotta allo stigma.

www.anlaidsonlus.it   Facebook /Instagram/Twitter  info@anlaidsonlus.it    natale@anlaidsonlus.it

 

 

 

BAHR City Spa, quando il relax è di lusso

Nel cuore di Roma, nell’incantevole Piazza Rondanini, a pochi passi dal Pantheon, c’è una destinazione ideale dove trovare bellezza e benessere. Il suo nome è BAHR ed evoca con le sue iniziali (Beauty, Ablution, Hair and Relax) tutta una filosofia wellness che si muove in armonia tra la grande tradizione termale dell’Impero romano e la costante innovazione di un settore che i dati danno in forte crescita. Varcando la soglia di questo autentico gioiello di design si rimane colpiti dall’incredibile combinazione tra i raffinati interni avantgarde e la presenza di colonne e mosaici che risalgono all’epoca di Nerone, con tutto il fascino dei suoi leggendari bagni termali. A distanza di secoli l’atmosfera è intatta così come la voglia di concedersi un momento speciale di assoluto benessere. Naturalmente in sintonia con i tempi che viviamo.

Courtesy of Press Office
Courtesy of Press Office

 

Così ecco il Nail bar più amato della Capitale: le sue poltroncine allineate lungo un vero bancone sono un invito a socializzare con le altre persone sedute al nostro fianco, proprio come se ci trovassimo in un vero bar. In un’atmosfera allegra e decisamente social è possibile sorseggiare tisane detox e bevande naturali mentre le abili mani di autentiche nail artist lavorano per regalarci manicure impeccabili. Alle loro spalle un dream wall che è un meraviglioso caleidoscopio di colori: centinaia di smalti dai pigmenti brillanti e di lunga durata, rigorosamente made in Italy e privi di componenti chimici tossici come canfora, toulene, formaldeide e DBP per unghie belle e sanissime. Impossibile non trovare qui la nuance e il trattamento mani dei propri sogni.

Courtesy of Press Office
Courtesy of Press Office

Se il Nail bar coniuga alla perfezione benessere fisico e divertimento, in perfetta tendenza con New York, Londra e Parigi dove questi locali godono da anni di grandissimo successo, ecco che basta avventurarsi lungo un elegante corridoio per riscoprire tutto il piacere della tradizione con aree dedicate a diversi tipi di massaggi naturali che evocano sensuali piaceri esotici. Tra luci soffuse e un’atmosfera ovattata e silenziosa, basta scegliere tra le sale a tema ARIA, ACQUA, TERRA e FUOCO per concedersi diversi tipi di trattamenti. Dal Calor Petrarum con pietre laviche alla vinoterapia fino a energizzanti trattamenti viso e corpo con fanghi termali ricchi di importanti minerali. Sono tantissimi i trattamenti tra cui scegliere e tutti top di gamma.

Courtesy of Press Office
Courtesy of Press Office

Al livello luxury di questa Beauty Experience troviamo sicuramente la possibilità di prenotare fino a un massimo di quattro persone l’area più ambita della Spa in cui rivivere l’ebbrezza delle vere Terme imperiali cullandosi nella vasca idromassaggio per poi proseguire il proprio rituale di bellezza nel bagno turco e nella sauna. A chiudere il cerchio alla perfezione ci pensa il savonage orientale: sdraiati su una calda pietra di marmo, le mani esperte di professionisti eseguiranno un trattamento esfoliante rigenerante con un guanto Kessa che elimina tossine e impurità e riattiva la circolazione per una pelle liscia e vellutata. Quasi un’esperienza mistica che racchiude in sè tutto lo splendore della tradizione senza tempo degli hammam.

Courtesy of Press Office
Courtesy of Press Office

Per chi, invece, non ha molto tempo per rilassarsi, preso com’è tra un impegno e un altro, BAHR ha ideato una speciale tecnica di massaggio che permette di ottenere in pochi minuti un risultato straordinario: bastano 25 minuti per sprigionare un’onda di piacere che irradia tutto il corpo, alleviando ogni tensione muscolare. Basta poco per ricaricarsi e rigenerarsi!

 

Andrea Iannone: “Ecco i miei segreti per essere in forma con Cryofit”

Ha da poco aperto a Roma, in viale Aventino 104, Cryofit, il primo centro della Capitale specializzato esclusivamente in servizi di crioterapia. ll trattamento del momento dai numerosi benefici estetici, sportivi e terapeutici arriva finalmente nella Città Eterna. Era stato Ippocrate, secoli fa, a verificare le proprietà rassodanti per gli atleti che decidevano di immergersi in cubetti di ghiaccio e, successivamente, in Giappone la pratica è diventata un toccasana per curare l’artrite. Cavalcando l’onda e un trend sempre più diffuso, Cryofit approda a Roma prima di arrivare a Milano grazie ad una giovane realtà imprenditoriale formata da Andrea LoriniLuca Martinotti,Diego Jirillo e il campione di Motogp Andrea Iannone.

Andrea Iannone
Andrea Iannone

 

Ques’ultimo svela i segreti dei trattamenti crioterapici ai quali anche lui fa ricorso per mantenersi in forma accanto agli allenamenti per un fisico sempre al top. Cryofit è il primo network di centri dedicati esclusivamente alla crioterapia. Conosco ed utilizzo da molto tempo i benefici offerti dal freddo, insieme ad un gruppo di amici abbiamo deciso di investire in questo settore, molto sviluppato all’estero ma relativamente nuovo per il mercato italiano. La crioterapia è un trattamento straordinario, tra i tanti benefici, ad esempio in soli 3 minuti consente (abbinato ad uno stile di vita corretto) di bruciare fino a 900 calorie nelle ore successive. Oltre all’ambito estetico, la crioterapia è utilizzata in ambito sportivo e clinico.

Andrea Iannone
Andrea Iannone

 

Poi è adatta a tutti gli sportivi, dall’amatore al professionista. Una seduta di crioterapia accelera il processo di recupero dopo ogni allenamento consentendo di allenarsi sempre al massimo dell’intensità”, spiega Andrea Iannone, che sottolinea “è molto efficace nel prevenire e curare gli infortuni muscolari o articolari e l’infiammazione in generale. Il nostro piano prevede inizialmente l’apertura di centri in queste due città. Abbiamo aperto a Roma poco più di un mese fa con ottimi risultati, a breve saremo presenti anche a Milano. Parallelamente stiamo sviluppando un progetto di franchising, dove chiunque, con il supporto a 360 gradi della nostra struttura potrà aprire un centro Cryofit in Italia e in Europa.

Andrea Iannone
Andrea Iannone

 

Per poter guidare una Motogp è necessario essere sempre al top. la preparazione fisica è fondamentale, per questo motivo mi alleno almeno una volta al giorno mixando attività funzionale e aerobica. Con l’aiuto della crioterapia, posso dare sempre il massimo in ogni allenamento, prevenendo gli infortuni e recuperando dallo sforzo fatto in tempi minori”.

Nasce “Sheket”, il nuovo slow club cosmopolita nel cuore di Roma

Uno Slow Club esclusivo e poliedrico, punto d’incontro per gli amanti della cucina, dei cocktail e della musica. Sheket, in ebraico שקט, Silenzio, sorge a Roma nel celebre Palazzo Caetani di Via delle Botteghe Oscure 33. Nato dalla partnership tra Izhak Nemni, proprietario di Baccano e La Zanzara, e Riccardo Sargeni e Gianluca Sette (già partner di locali quali Cohouse Pigneto, Terrazza di San Pancrazio e Vodoo Bar) che qui si occupano della direzione artistica e pr, Sheket si inserisce come un unicum nella scena notturna capitolina, un luogo in grado di offrire al cliente un’esperienza totale, dall’aperitivo fino al dopocena. Elegante e raffinato, Sheket vanta una cucina dal respiro internazionale, un’ampia selezione di cocktail e distillati provenienti da tutto il mondo, con i live set e le performance degli artisti più rinomati della scena disco del momento.

 

Courtesy of Factory4 Press Office
Courtesy of Factory4 Press Office

IL CONCEPT – Con un concept molto attento ai trend internazionali, Sheket è in grado di catapultarci in un attimo nelle atmosfere più cool di un club parigino o di un cocktail bar di Soho, circondati dalla vivacità di una clientela proveniente da ogni parte del mondo. Un interior design ricercato, con pareti policrome che sembrano ricamate, luci e colori studiati per regalare un’atmosfera cromatica tendente al rosa, con l’utilizzo del color ruggine, caldo e emozionale, per i colori delle pareti e del velluto dei divani. Il designer Alfredo Cianchetta, ispirandosi all’immaginario di Wes Anderson e rispettando l’architettura del luogo, ha saputo dar vita ad un ambiente accogliente e familiare, ma allo stesso tempo trendy e contemporaneo. Gli arredi sono pezzi unici creati ad hoc, come il bancone piccolo in ceramica smaltata, le lampade in japan style, ma sono stati anche rivalorizzati degli elementi già esistenti, come il grande lampadario della sala centrale, che spicca sulle pareti nere. Il tutto con l’idea di creare un ambiente che resti e non invecchi mai.

 

Courtesy of Factory4 Press Office
Courtesy of Factory4 Press Office

LA CUCINA – La cucina multietnica e ricercata è affidata alla maturata esperienza dell’executive Chef Marco Milani, già Chef de La Zanzara e di Baccano, rinomato per la sua conoscenza delle culture culinarie più disparate, per la raffinata cura del dettaglio che si fa piacere per gli occhi oltre che gusto per il palato, per la capacità di unire tradizione e modernità con creatività e trasformismo. La degustazione che diventa momento conviviale e di condivisione, l’ispirazione alla tradizione contemporanea dei ristoranti di Nobu Matsushita, un autentico fenomeno nella ristorazione di tutto il mondo, per un viaggio culinario innovativo e attentissimo alle materie prime. Sheket propone sushi e tempura, ma anche snacks internazionali da accompagnare ai drinks: crudi, sushi rolls, tartare, ostriche al nature o in Sheket Style. Ogni giorno si realizzano dei deliziosissimi ravioli cotti al vapore e scottati: sono le gyoza di verdure o di carne. Da non dimenticare il grill, che ci propone differenti yakytory di pollo, piccoli anticucho peruviani e kushiyaki di pork belly che si alternano a picana di Wagyu e churrasco di agnello.

Courtesy of Factory4 Press Office
Courtesy of Factory4 Press Office

 

LA MUSICA – Sheket non è solo un ristorante. Sheket è anche un club esclusivo, che propone ogni sera una selezione musicale inedita per la notte capitolina, che passa dai suoni groove al blues, al funk, tenendo come fil rouge la black music declinata nei suoi differenti sottogeneri.

Il palco del live set, costruito su una pedana mobile che può aprirsi o chiudersi in base alle esigenze delle performances, si apre il mercoledì sera con la serata Sugar Department, che inizia con l’aperitivo e vede alternarsi alla consolle nomi della scena romana. Il giovedì è la volta della serata “It’s so good”dedicata alla ricerca e alla new disco, con le esibizioni di djs importanti della scena internazionale come Soul Clap, Sadar Bahar, Dimitri from Paris. Si arriva poi al weekend, alle serate “No guest list” del venerdì e Extra Cheese” del sabato, entrambe aperte da esclusivi live che reinterpretano la scena black di successo, con nomi del calibro di Joshua Jack, Chelsea Como, Lydia Lyon. Il venerdì sul live stage del club i djs italiani di tendenza del momento, come Spiller e Lele Sacchi, suonano la loro house music. Il sabato è la volta dell’hip-hop: la stagione è stata aperta da Frenkie hi-nrg mc, che tornerà anche nella seconda parte della stagione, e vedrà poi on stage rapper della vivace scena romana e internazionale.

 

Courtesy of Factory4 Press Office
Courtesy of Factory4 Press Office

IL BAR – Sheket ti accoglie con un bancone imponente, alto sei metri: che espone una selezione esclusiva di spirits introvabili, come la gamma di whisky di tutti i paesi, tra cui spiccano gli scozzesi, i rye americani e i giapponesi; insieme a un’ampia scelta di gin, mezcal, tequile e rhum. Vengono proposti una ventina di cocktail home-maid, tutti realizzati con prodotti freschi e divisi in tre sezioni: la “Predinner”, con proposte ideali per l’aperitivo, come il Once upon a time…, un French 75 rivisitato a base di fiori di sambuco; c’è poi la “Fresh Anytyme”, che propone delle miscelazioni molto fresche e originali, tutte ideate dal capo barman Matteo Dedde e studiate apposta per essere consumate in qualsiasi momento della serata: da provare lo Shinano, a base di sakè e lemon grass; infine la “Our Classic”, drink classici rifatti allo Sheket Style, come il Margarita realizzato con un mix di Tequila con bordatura di zucchero di camomilla.

Non meno preziosa è la carta dei vini e degli champaigne, molto ampia e che propone mescite e bottiglie di grande qualità, anche di nicchia: da Sheket potrai infatti degustare dei rari Viognier Independants o Salon Delamotte, ma anche degli eleganti Jermann o Sassicaia, fino ad arrivare ad un porto Don Pedro Ximenes del 1987.

 

“Brando”, ecco il progetto da solista dell’attore Marcello Maietta

Da Lunedì 12 novembre è free ON AIR, sulle maggiori piattaforme musicali il singolo e il video ufficiale di “Un letto da rifare”, opera prima che segna l’esordio di Brando, più conosciuto dal grande pubblico come l’attore Marcello Maietta.

Un’idea che nasce dopo un’estate passata tra vari set: dal film internazionale “Unpromised Land” regia di Jacek Borcuch & Szczepan Twardoch, assieme all’attrice Kasia Smutniak e all’attore Britannico Vincent Riotta, al set italiano con la regia di Paolo Genovese e, infine, allo spettacolo teatrale “Factotum”, di cui è attore, sceneggiatore e regista.Alla fine dell’ultimo ciak e dell’ultima replica, l’attore Marcello Maietta, decide di dare forma alla sua seconda professione, in parallelo a quella cinematografica, la musica.

Una passione e una professione che ha radici profonde a casa Maietta, dove sono tutti musicisti.Da qui nasce Brando, il progetto solista di Marcello Maietta, che espatria oltremanica per la produzione del primo singolo “Un letto da rifare”, in perfetto stile indie rock elettronico.Una produzione rigorosamente under 30, che abbraccia cinema, musica e teatro rigorosamente “giovane” ed “indipendente”.

Marcello Maietta, Courtesy of Press Office
Marcello Maietta, Courtesy of Press Office

Un brano autobiografico, che nasce da un sentimento di rinascita assoluto che ha contrassegnato l’ultimo anno personale e professionale dell’attore.Il video ufficiale del singolo, di cui l’attore è anche regista, nasce dall’idea di dar volto alla sua rinascita, attraverso ’espressività di un volto e di occhi che non tradiscono mai, perché ogni volto rappresenta una sfaccettatura del sentimento più intimo e personale dell’attore, liberamente ispirato alla storia del film “Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo” di Terry Gilliam, suo docente anche al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Marcello Maietta_ Courtesy of Press Office
Marcello Maietta_ Courtesy of Press Office

Da questo primo singolo nasce la collaborazione con Deposito Zero Studios, dove Nicola Rosetti, produttore esecutivo e tutto il suo team decidono di produrre il concept album di debutto di Brando, previsto per il nuovo anno (2019).Deposito Zero Studio è sempre alla ricerca di nuovi giovani talent a livello nazionale, tra le sue ultime “scoperte” Tommaso Venturelli, che lo scorso 3 luglio ha aperto il concerto di          Lorenzo Jovanotti al Forum di Assago

https://youtu.be/EKSTstX_96w

Un work in progress continuo scandisce le giornate dell’attore Marcello Maietta, diviso tra impegni cinematografici, tournee teatrali e le promozioni musicali oltremanica. Non da ultimo anche il Red Carpet alla 13ma Festa del Cinema di Roma, come ospite del Film di Paolo Virzì “Notti Magiche”, nella serata di chiusura.

A breve sarà attivo anche il sito dedicato a Brando, con tutte le info e le news sull’artista (www.insidebrando.com).

Brando è anche sui social:

Facebook: m.facebook.com/insidebrando/

Instagram: insidebrando

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...