Viaggi — 1 marzo 2020 at 14:49

BTM 2020: a Lecce tra viaggi “green”, wedding tourism e startup contro lo spreco alimentare

by

Nuove frontiere del settore enogastronomico,  trend dell’industria turistica che strizzano l’occhio alla tecnologia, all’ecologia e al mondo dei viaggi di lusso, oggi attento più che mai alle suggestive destinazioni wedding che la Puglia, tacco dello Stivale, offre a chi ha deciso di pronunciare il fatidico “Sì”. Oltre 16mila partecipanti, accanto alle aziende espositrici, tra stand affollati e incontri B2B, hanno preso parte alla sesta edizione di BTM- Business Tourism Management, kermesse che si è svolta a Lecce Fiera dal 20 al 22 febbraio. Startup, tour operator, agenzie ed esperti di marketing hanno incontrato i buyer in una tre giorni ricca di appuntamenti, interessanti occasioni di confronto con un programma suddiviso in aree tematiche senza dimenticare le bellezze del patrimonio artistico ed architettonico made in Sud.

BTM Lecce 2020_Courtesy of Press Office

BTM Lecce 2020_Courtesy of Press Office

Centosettantacinque gli espositori, più di 300 imprese, 16 attività, show e spettacoli teatrali, workshop didattici e di formazione con le scuole ad indirizzo turistico, 80 buyer internazionali provenienti da tutto il mondo. “Travel&innovazione”  è la parola d’ordine scelta da Nevio D’Arpa, organizzatore di BTM, che ha costruito insieme all’event manager Mary Rossi l’agenda su diversi percorsi tutti da scoprire: hospitality & destination, sostenibilità, digital strategy, innovation, food & wine. Fra i meeting più apprezzati quello dell’area “BTMLove”, legata al destination wedding tourism. Così il wedding  diventa una splendida  opportunità̀di sviluppo e di internazionalizzazione grazie ad un giro d’affari di 440 milioni di euro e più di un milione di presenze: la Puglia conquista il terzo posto sul podio a livello nazionale, non solo per le meraviglie paesaggistiche ma anche per la qualità dei servizi offerti a chi desidera sposarsi nella regione, in particolare nel Salento.

BTM 2020 Lecce_credits Official Facebook

BTMLove-BTM 2020 Lecce_credits Official Facebook

Grande curiosità per  “BTMtralerighe”, rubrica dedicata a volumi e dispense  tecniche con l’obiettivo di migliorare le competenze degli operatori. Gli 80 buyer coinvolti nelle attività di matching con i seller sono stati selezionati dall’organizzazione tra i settori MICE (Meeting, Incentive, Convention, Exhibition), Leisure, Luxury (Business e Wedding), Sport e Teg (Turismo eno-gastronomico), molti provenienti dall’Italia e altri da Gran Bretagna, Germania, Francia, Olanda, Danimarca, Svizzera, Ungheria, Lettonia, Russia, Ucraina, Canada, Usa e Australia. Nelle giornate che hanno preceduto i B2B, alcuni di loro hanno partecipato ad un Educational Trip (Fam trip) per scoprire la magia dei luoghi pugliesi di interesse storico e culturale come Galatina, Otranto e il suo castello, Lecce e le  meravigliose strade barocche, da piazza Sant’Oronzo all’antico Teatro Romano che sorge a pochi passi dal cuore della città. Durante BTM 2020, spazio poi all’intelligenza artificiale con un focus su spreco alimentare e soluzioni green ed eco-friendly per un’esperienza di soggiorno rispettosa dell’ambiente.

BTM 2020 Lecce_Courtesy of Press Office

BTM 2020 Lecce_Courtesy of Press Office

Lucrezia Argentiero e la piccola Nina

Lucrezia Argentiero e la piccola Nina

All’interno della sezione “BTMGusto”, curata dal presidente di Puglia Expo Michele Bruno, la scrittrice e travel manager Lucrezia Agentiero ha presentato “WhyNok?”, un movimento che accende i riflettori sullo  spreco nei campi, per dare una chance a frutta e verdura imperfette che altrimenti sarebbero scartate. “WhyNok? (Perché no? È ok) è una parola nuova, un’incitazione a godere e a non sprecare quanto c’è di buono in moltissime cose che, apparentemente, possono sembrare meno appetibili. WhyNok? ce lo impone la coscienza, il clima che cambia, il sudore di chi la terra la coltiva. Me lo impone mio padre che mi ha insegnato a non giudicare dalle apparenze, a non fermarmi solo con lo sguardo ma a tastare, provare, assaporare, a vivere senza luoghi comuni, senza limiti“, spiega l’ideatrice del progetto Argentiero. Perché c’è del buono anche in ciò che all’apparenza potrebbe sembrare non adatto da portare a tavola.

BTM Lecce 2020_Courtesy of Press Office

BTM Lecce 2020_Courtesy of Press Office

Masserie, eremi chic per weekend da sogno, il design contemporaneo che sposa la natura, digitalizzazione e sport per i millennials con lo scopo di promuovere posti incantevoli e spesso sconosciuti ai più. Nella sezione food, dedicata al turismo enogastronomico, singolari esperienze di show cooking, tavole rotonde e case history con ricette volte a riscoprire la tradizione culinaria locale in un format consolidato che quest’anno consacra BTM a leader nella tourism industry italiana e mondiale.

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Comments

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Bad Behavior has blocked 120 access attempts in the last 7 days.